Il mio sipario

43,00

Categoria:

Descrizione

“Qualcuno mi chiederà perché “Il Mio Sipario” e non “Il Mio Teatro”. Chiarisco subito. Questa mia prima pubblicazione di lavori teatrali comprende commedie mie e altre scritte a quattro mani, in collaborazione con alcuni colleghi. Inoltre ho voluto includervi alcuni rifacimenti di commedie antiche, adeguandoli alle dinamiche e alle problematiche del nostro tempo. Perciò, non essendo tutta farina del mio sacco, ho riferito il titolo agli allestimenti, citando di ogni opera la provenienza per una questione di onestà. Una annotazione va riferita al fatto che tutte le commedie, anche i rifacimenti e quelle scritte a quattro mani, sono state tradotte dalle rispettive commedie in vernacolo.”

Autore: Pasquale Di Menco è nato a Cellino Attanasio (Teramo) il 2 Febbraio del 1931. Ha conseguito il diploma di insegnante elementare presso l’Istituto Magistrale “G. Mille” di Teramo. Ha frequentato il Magistero a Roma, Urbino e l’Aquila per il conseguimento del diploma di Vigilanza Scolastica. Nel 1978, a Cellino con alcuni amici ha fondato il gruppo teatrale “Filodrammatica i Torrioni”, chiusa nel 1985, dopo una tournée in Belgio. Nel 1986 a Castelnuovo Vomano fondava il gruppo artistico “Nuovo Spazio”, rappresentando soprattutto commedie dialettali. Ha effettuato diverse tournée in Belgio, Svizzera e Lussemburgo. Si dedicava inoltre alla musica, compilando testi per vari musicisti come Vincenzo Lavorante Pallozzi, Santini, Pingelli, Vetuschi. In particolare, Italo Luciani, che ha fornito l’accompagnamento pianistico ad alcune sue melodie. Le migliori composizioni tuttavia le ha realizzate in collaborazione con la sua partener Lia Foschi, alla quale ha fornito pure i versi per le apprezzate belle melodie della compositrice teramana. Nel 2015 ha fondato a Teramo l ‘Associazione “Amici”. Nel 1987 abbandonava l‘insegnamento, Con il nuovo gruppo “AMICI DEL BEL CANTO”, insieme alla sua partner, organizzava concerti di musica classica con melodie e romanze. Allo scopo di far conoscere compositori abruzzesi di ieri e di oggi, dando spazio a giovani cantanti lirici. Sia per il teatro che per la musica, ha avuto vari riconoscimenti. A cominciare dall’Accademia romana degli “Anversani”, di cui è membro onorario, per meriti artistici e culturali.

Anno edizione: 2017

Pagine: 4 voll., 1359 p., Brossura

ISBN: 9788885511088